Una notte al museo

Pubblicato il marzo 4, 2012 di

0


Anche in Australia si allunga l’ombra lunga della crisi. Non ancora come nella vecchia cara Europa, ma dai racconti che ci collezioniamo si capisce come anche qui le cose non siano più “come una volta”. Fatto sta che per fronteggiare i decrescenti fondi messi a disposizione dal governo e il declino delle visite, l’Australian Museum di Sydney si è messo d’ingegno e se ne è saltato fuori con una curiosa iniziativa. Ogni giovedì sera è possibile visitare il museo in orario serale al costo di 15 AU$ ed incluso nel prezzo del biglietto si può usufruire di una consumazione presso il bar interno. In questo modo la gente può aggirarsi tra gli scheletri dei dinosauri sorseggiando un bicchiere di bianco e commentando con aria vagamente snob (ed erre moscia): “CaVo, ma quello è un bVachiosauVo? Me lo aspettavo più gVande!”. Da qui il nome dell’evento che è stato ribattezato Jurassic Lounge.

Ovviamente, da amanti della cultura quali siamo non abbiamo potuto astenerci dal partecipare a questo aperitivo giurassico. Non c’erano Teddy Roosvelt e i dinosauri che prendevano vita, ma l’atmosfera era senza dubbio quella del noto film con Ben Stiller!

 

Il museo era brulicante di gente, con molte giochi ed attività per intrattenere il pubblico. Dalla sfida di danza con la Wii al Ping-pong, dal workshop sugli scudi aborigineni ad un concerto rock, chiunque ha modo di divertirsi. Senza dimenticare tutte le cose interessanti che già solitamente sono l’anima del museo, dai dinosauri agli animali tipici australiani. Tra le attività di maggior successo, la possibilità di entrare a fare parte di un’opera d’arte “vivente”. Bastava scrivere su una lavagnetta il motivo per cui si ama Sydney, scattarsi una foto con una Polaroid ed attaccarla su un muro. Naturalmente abbiamo partecipato anche noi all’urlo di I love Sydney because it’s sunny (???) when at home is snowing! Per fortuna non c’era una classifica altrimenti saremmo probabilmente arrivati ultimi considerando la pioggia che imperversato durante tutta la settimana…

A conclusione della serata, abbiamo anche potuto ammirare una mostra fotografica con soggetto la natura selvaggia. Un evento nell’evento che ci ha lasciato senza parola per la bellezza di alcune foto e che, da fotografi super dilettanti, ci ha messo anche un pò in imbarazzo quando abbiamo attraversato la sezione riservata ai minori di 10 anni. Sicuramente i ragazzini faranno strada!

A voi purtroppo tocca accontentarvi delle mie foto del Jurassic Lounge e di un video sulle dinamiche del corpo umano!

Cheers,

D.

Questa presentazione richiede JavaScript.

About these ads
Pubblicato in: AU project