The (not very) Windy Welly

Pubblicato il settembre 18, 2011 di

5


Wellington, 18 settembre.
Se tanto mi da tanto, a Nelson (città rinomata per essere sempre soleggiata) ci sarà da sfoggiare il k-way. Siamo stati nella piovosa Londra e c’era il sole, siamo nella ventosa Wellington e non c’è il vento, quindi a Nelson non potrà che piovere. A parte il soprannome, per il resto Wellington è una città precisa a quella che ci si può immaginare leggendo la guida. Architettonicamente ha saputo valorizzare il suo, pur recente, passato fatto di case ed edifici in stile vittoriano con palazzi moderni e all’avanguardia. Affacciata sull’omonima baia e dominata alle spalle dai Mount Cook e Mount Victoria (dal quale si gode di un ottimo belvedere), wellington è una città vivace, con tante cose da fare: dalla spiaggia ai teatri, dai pub ai musei, non manca proprio nulla. Visitandola di domenica abbiamo addirittura incrociato il settimanale mercato ortofrutticolo, peccato non averlo saputo prima altrimenti ieri non avremo fatto la spesa!

Oltre alla solita visita turistica per le principali vie della città, la giornata di oggi ci ha regalato anche la nostra prima interpretazione della Haka. All’interno del Wellington Museum era infatti possibile imparare i movimenti e dopo la propria performance rivedersi in un esilarante filmato (la danza, anche se tribale, non fa per il sottoscritto). Tra le altre attività folcloristiche di giornata ricordiamo l’educativo tour del parlamento neozelandese ed il guardare la partita Samoa – Galles sul megaschermo in mezzo ai soliti chiassosi e colorati tifosi oceanici. Purtroppo per voi quest’ultima attività sarà difficilmente replicabile in futuro qualora decidiate di visitare Wellington!
Dopo un’ultimo sguardo alla città dal Belvedere del Mount Victoria (tra l’altro bellissime le casette di legno bianche sulle pendici dei colli), la giornata di oggi si conclude nel nostro amabile ostello di Plimmerton che lasceremo a malincuore. Speriamo di trovarne altri dove addormentarci con il suono delle onde e risvegliarci con vista sul Mare di Tasman!
Domani si parte per l’isola del Sud, altre avventure sono all’orizzonte.

D.

20110918-095409.jpg

About these ads
Pubblicato in: NZ project