Rugby World Cup 2011 – Pool B

Pubblicato il agosto 23, 2011 di

1


Seconda puntata dedicata alle nazionali partecipanti alla prossima coppa del mondo (che a onore di cronaca ricordiamo comincerà il prossimo 9 settembre).
L’approfondimento di oggi vede protagoniste le squadre del girone B.

ARGENTINA

BRAND: Adidas

CARATTERISTICHE: classica con aggiunta di doppia striscia azzurra

CHANCES IRIDATE: senza il “mago” Hernandez difficilmente la Cenerentola della RWC 2007 (3° posto) riuscirà a bissare il risultato dell’edizione passata, ma si sa che quando sono in giornata i Pumas possono far male a chiunque.

 

INGHILTERRA

BRAND: Nike

CARATTERISTICHE: All white con rosa bianca. Un classico.

CHANCES IRIDATE: La nazionale della rosa, fresca vincitrice dell’ultimo 6 Nazioni, pur non arrivando mai al mondiale da favorita è in grado di alzare l’asticella quando il gioco si fa duro (2 finali nelle ultime 2 edizioni). Se sapranno trovare il giusto mix di vecchi campioni e giovani promesse anche quest’anno potrebbero dire la loro per un posto in finale.

MENZIONE D’ONORE: Impossibile non citare la seconda maglia inglese che tanto ha fatto irritare i neozelandesi, particolarmente sensibili quando si tratta di casacche tuttenere. Sfoggiata nelle recenti uscite pre-mondiali, la maglia in stile All Blacks non ha di certo contribuito ad amicarsi il pubblico di casa della rassegna iridita che sicuramente ripagarà a suon di fischi lo “sgarro” subito in occasione dei match mondiali.

GEORGIA

BRAND: KooGa

CARATTERISTICHE: Nessuna a parte l’utilizzo smodato di rosso.

CHANCES IRIDATE: Alla terza campagna mondiale, i Lelos puntano a mantenere il titolo di potenza dell’Est Europa sconfiggendo la Romania. D’altra parte, con Argentina, Inghilterra e Scozia nel girone le probabilità di qualificazione sono pressochè nulle.

ROMANIA

BRAND: KooGa

CARATTERISTICHE: Aquila nella trama del tessuto sul petto. Impossibile trovare una foto su internet.

CHANCES IRIDATE: Sempre presenti nella fase finale del mondiale e con una vittoria all’attivo in tutte le edizioni (tranne quella del ’95), gli Oaks cercheranno di mantenere il loro ruolino di marcia e rinconquistare lo scettro di Regina dell’Est ai danni della Georgia

SCOZIA

BRAND: CCC

CARATTERISTICHE: Inserti e loghi dorati, grip nelle zone di contatto tra palla e petto.

CHANCES IRIDATE: In quello che è probabilmente il girone più incerto, l’obiettivo della Scozia è la qualificazione ai quarti per poi giocarsi le proprie carte negli scontri ad eliminzione diretta. Obiettivamente, quella vista in azione nel’ultimo test match pre-mondiale contro l’Italia non è apparsa una squadra che possa impensierire le nazionali che le sono davanti nel rank mondiale (in cui occupa l’ottava posizione)

Concludendo. Dal punto di vista rugbystico il girone appare molto equilibrato con 3 squadre a giocarsi i 2 posti validi per la qualificazione (tra cui l’Inghilterra appare favorita su Scozia e Argentina).
Anche dal punto di vista stilistico, con la Romania non giudicabile a causa della mancanza di fotografie reperibili in rete e la Georgia che sembra vestire un capote da Torero, restano Argentina, Inghilterra e Scozia a giocarsi la qualificazione. Pur essendo un amante dei Pumas, trovo la divisa scozzese estremamente elegante grazie ai dettagli dorati, mentre l’Inghilterra si qualifica grazie alla seconda casacca. Forse i puritani potranno non apprezzare (i tuttineri sono solo quelli con la felce argentata sul petto), ma la trama a scacchi traslucidi e la rosa dall’effetto tridimensionale danno al nero inglese una marcia in più.

Qualificate provvisoriamente Pool B:
1. Scozia
2. Inghilterra

Votate/Commentate per dire la vostra e cambiare l’esito delle qualificazioni!

D.

About these ads
Pubblicato in: RWC 2011