BCN dias 2 y 3 – Spiaggia, mare e relax

Pubblicato il agosto 5, 2011 di

0


Rieccoci. Ieri silenzio radio a causa del compleanno di Mimmo festeggiato piú che degnamente (con rientro ad orari che non permettevano la concetrazione necessaria allo sforzo narrativo), spero non abbiate sentito troppo la nostra mancanza!

Dopo i migliaia di km macinati in quel di Londra, la visita a Barcellona ha assunto sfumature molto meno culturali e più ludiche. D’altra parte, i 35 gradi ed il sole cocente della capitale catalana non invogliano certo ad andare per musei, tantomeno a scarpinare alla ricerca delle eredità architettoniche di Dalì. Per questo ci sarà tempo nei giorni a venire, mentre al momento ci siamo limitati a visitare un paio di spiagge: ieri è stato il turno di Bogatell, mentre oggi ci siamo dedicati a Barceloneta. La prima, situata nella parte nord della città dopo il porto olimpico, non aveva un gran mare ed è stata raggiunta con difficoltà dopo mezz’ora di metro e 20 minuti a piedi nella periferia della città. Al contrario, Barceloneta aveva un mare pulito (nonostante l’adiacenza al porto turistico) ed il bus con cui l’abbiamo raggiunta ha seguito un tragitto molto panoramico passando da Plaza de Catalunya e le case Milà e Batllò di Gaudi.
A questo punto è possibile tirare un primo bilancio delle spiaggie del luogo:

Voto 10 alle bellezze locali (e non). Sprezzanti della moltitudine di maschi con alto tasso di testosterone continuano a non aver ben chiaro il concetto di costume due pezzi. Topless

Voto 8 i Chirinquito sulla spiaggia. Presenti ogni 300 metri rappresentano un’altra idea di business che potremmo esportare in Nuova Zelanda. Offrono ristoro e musica dance tutto il giorno. Imprescindibili

Voto 5 alla miriade di massaggiatori, venditori di bibite, tatuatori che si alternano a meno di 10 secondi l’uno dall’altro. Si salvano solo i venditori di Mojito che al grido di “Mojito freschito” si aggirano con improbabili cocktails annacquati. Riccione

Voto 0 alla miriade di ladri che impediscono di fare il bagno senza l’ansia del borseggio. Solo oggi due borse rubate ai nostri vicini di asciugamano. Guastafeste.

A seguire rapida fotogallery per rendere l’idea.

Fauna locale

20110805-120241.jpg

Fauna locale 2 (di questo esemplare abbiamo anche il video, appena possibile lo carico)

20110805-120324.jpg

Spiaggia semivuota all’imbrunire

20110805-120433.jpg

Il passeggio

20110805-120503.jpg

Ieri per festeggiare il compleanno Mimmo ci ha portato a La Paradeta, ristorante di pesce molto rustico dietro alla Sagrada Familia, ma di eccezionale bontà. Il pesce si sceglie direttamente dal bancone dove si decide anche come cucinarlo. Una gioia per il palato e non solo! (vedere per credere)

20110805-120827.jpg

20110805-120843.jpg

20110805-120849.jpg

I programmi per i giorni a venire sono ancora in fase di evoluzione, se riesco a liberarmi della Robi metto in pratica qualcuno dei consigli di Alan! :) Chi ne avessi altri sa dove contattarci!

A presto,

D.

PS oggi per la prima volta dall’inizio del nostro viaggio non c’e’ stato un pò di Nuova Zelanda nel nella nostra giornata. Dalla birra ai kiwi, fino ad oggi avevamo sempre incontrato un qualcosa di neozelandese. Da domani ricomincemo a cercare, al ritorno con calma dedicheremo uno speciale a tutti i segni che abbiamo con cura documentati!! :)

About these ads
Pubblicato in: Barcellona 2011