Benvinguts a Barcelona!

Pubblicato il agosto 3, 2011 di

6


Se non lo sapessi direi che tra Londra e Barcellona ci sono almeno una decina di ore di fuso orario. Altrimenti non mi saprei spiegare l’attacco di sonno che ci ha colpito una volta messo piede in casa di Mimmo e che ci ha costretto a 4 ore di siesta pomeridiana. I maligni potrebbero sostenere che non abbiamo più il fisico per dormire giusto un paio di ore e poi affrontare un viaggio della disperazione come quello che porta a Barcellona da Londra via Stansted-Girona. Non credetegli, sicuramente deve esserci un problema di jet lag…

E pensare che per poco non restavamo nel Regno Unito. Nonostante la sveglia alle 3.45 e l’ampio anticipo con cui siamo arrivati all’aereoporto siamo infatti a riusciti ad arrivare al gate dopo la chiusura (per fortuna quelli di Ryanair sono spesso in ritardo). Arrivati in aereoporto abbiamo infatti perso una mezz’ora cercando un posto dove fare colazione ed un’altra mezz’ora alla sicurezza perchè non ci passavano lo shampoo (comprensibile considerata la nostra aria da terroristi libici…). A questo punto tutto il nostro vantaggio era svanito ma noi abbiamo continuato a vagare sornioni come niente fosse fino alla fatidica domanda di Robi:”a che ora chiude il gate?”… Il gate chiudeva alle 6.40 e noi alle 6.35 dovevamo ancora prendere la navetta per raggiungerlo. Fatto sta che dopo una corsa in stile “Mamma ho perso l’aereo” siamo riusciti a partire.

Dopo un volo comodissimo e con qualche turbolenza per la felicità di Robi, ci è toccata una altrettanto comoda ora di bus da Girona a Barcellona “scaldata” dal sole battente sul nostro lato che insieme alla mancanza di aria condizionata ha reso il viaggio una simpatica sauna benessere!
Arrivati nella capitale Catalana il nostro spagnolo fluente ci ha permesso agevolmente di ordinare un hamburger, un’acqua naturale che sapeva di acqua di mare e di comprare il biglietto della metro con la quale abbiamo raggiunto Mimmo in Plaza Molina (grazie all’aiuto di una vecchietta locale e di Jhonny Depp che ci hanno indicato la via). Per chi non lo sapesse Mimmo è il mio coinquilino dei tempi dell’università, anche se coinquilino è decisamente riduttivo.

E qui torniamo all’argomento di apertura, il sonnellino che ha occupato gran parte della nostra giornata dopo che Mimmo ci ha lasciato a casa per tornare al lavoro. A seguire spesa, aperitivo, doccia, cena, chiacchere ed ora il meritato riposo. Purtroppo per oggi poche foto, ma è stata una giornata relativamente tranquilla (escludendo la corsa in aereoporto che non abbiamo avuto tempo di documentare ed i soliti racconti “improbabili” del buon Mimmo per i quali ci andrebbe una bobina da film).

20110803-010726.jpg

20110803-010731.jpg

20110803-010740.jpg

Domani se fa bello mare e programma da definire strada facendo…a tal proposito vi ricordo il contest “suggerisci l’attività più originale” con in palio la maglietta ed il cappellino con la faccia di Robi e un magnete per il frigo di Barcellona!! E con questo delirio direi che è ora di andare a dormire…

Buona notte!!

D.

About these ads
Pubblicato in: Barcellona 2011