Vita – parte seconda

Pubblicato il luglio 27, 2011 di

0


Ci siamo. Pronti per ricominciare. Anche se in realtà tante cose rimangono le stesse. La sveglia che suona alle 7, il traffico del mattino, la paura di Robi per l’aereo che la porta a staccarmi la mano al decollo. Ok lo ammetto, non sono un grande motivatore ed il tizio che è voluto scendere dall’aereo un minuto prima della partenza di certo non aiuta… tuttavia meglio due ore in aereo con Robi che altrettante in ufficio!

Anche se a vedermi ieri non si sarebbe detto…sino alle 20.30 in ufficio a salutare, sembrava non volessi andare via. Forse è colpa dei colleghi e dell’affetto che mi hanno dimostrato o forse sto semplicemente invecchiando e quando si chiude un capitolo della propria vita si ha il diritto di essere un pò malinconici. Tuttavia, mentre tornavo per l’ultima volta da Milano ho sentito un leggero senso di sollievo. Credo che 7 anni fa avrei dovuto ascoltare quel giocatore di pallanuoto croato che durante uno stage in Croazia continuava a ripetere con il suo simpatico accento balcanico “Milano citá paza!”. Avrei dovuto perlomeno insospettirmi.

20110727-170909.jpg
(Il fantastico omaggio dei colleghi)

Ma torniamo ad oggi. Devo ammettere che ricominciare proprio nel giorno del mio 26esimo compleanno mi fa sentire veramente fico. Scrivere queste righe dall’iPad mentre sono in volo mi fa sentire veramente fico. Essere interrotto ogni 5 secondi dalle hostess Ryanair che cercano di fare upselling mi fa tornare immediatamente con i piedi per terra. Cosa che tra l’altro non vede di fare la Robi (mettere i piedi per terra). E per una volta sono d’accordo con lei: tra traffico e ritardi mezzo compleanno passato in viaggio…mi rifarò in un pub a Londra con una pinta per ogni anno della mia esistenza!

Sperando che il tempo sia clemente, inizia la prima tappa del Dani&Robi World Tour… Cento di questi giorni Daniele!

D.

PS un saluto anche da Robi che qui di fianco scalpita affinché arrivi in fretta martedì prossimo per prendere nuovamente il suo mezzo di trasporto preferito! :)

20110727-171027.jpg

Piccolo update postdatato: alla fine dopo 7 ore di viaggio siamo riusciti ad arrivare. A Londra evidentemente dopo le 15 non esiste luogo dove mangiare un pasto caldo. Da buoni Italiani ci siamo comunque arrangiati (possibile idea di business per la NZ: piadineria sulla spiaggia. Vedere foto a seguito!!)

20110727-171400.jpg

About these ads
Pubblicato in: Londra 2011, NZ project